INSTRUMENTOS MUSICALES

Il termine Musica trova la sua origine dal latino "musica" che a sua volta deriva dal termine greco "mousike" e fa riferimento all'educazione dello spirito sotto il culto religioso delle muse delle arti.


Oggi noi la chiamiamo Salsa, ma questo ritmo afro-caraibico raggruppa diversi continenti, culture e strumenti che in forma spontanea e sapientemente arrangiata trova la sua nascità a Cuba per poi spandersi e contagiare Puerto Rico, Santo Domingo e tutto il latino America.


In questo post cercherò di chiarire i suoi strumenti principali.. ma prima guardate questa fenomenale presentazione eseguita da un eccezionale Maestro de Cerimonia:

Izzy Sanabria.



A seguire gli strumenti presentati nel video


CONGA :

potete trovare questo strumento nel suo post dedicato Musica | Conga. ;)



BONGO: è uno membranofono formato da due tamburi, uno leggermente più grande dell'altro uniti da un pezzo di legno. Il "Bongosero" lo suona seduto tenendolo in mezzo alle sue gambe e stringendolo dalle ginocchia. Si percuote con le mani tenendolo a 45* con il tamburo più piccolo a sinistra. La figura ritmica del Bongo si chiama Martillo.



CLAVE: è semplicemente il direttore d'orchestra di quasi tutto l'arrangiamento caraibico, senza dubbio lo strumento più importante di tutti.

La figura ritmica della clave è costituita da 5 colpi, di cui due veloci e tre lenti.

Nella salsa esistono vari tipi di clave, la più comune è chiamata Clave di Son-Mambo, esiste anche la clave di Guaguanco e meno comune quella di Bossa Nova; La Clave è unica ma avrà due "direzioni" per via dell’inserimento nella melodia musicale. -Clave 2-3 (2-3-5-6 ½ -8) -Clave 3-2 (1-2 ½ -4-6-7) La direzione si identifica a seconda di come si inserisce la clave nell’ottetto musicale.



TIMBAL: di base è costituito da una toppa tesa sopra l'apertura superiore di una tavola armonica generalmente in rame, di vetro o alluminio. È considerato un membranofono e si suona con delle bacchette. La membrana è fissata ad un anello, che circonda la scatola della bocca circolare trattenuta da un altro anello, che a sua volta è fissato per mezzo di una serie di viti o chiavi chiamate "tiranti". Su di lui si inseriscono sia la Clave, sia la Campana (Mambo Bell). La figura ritmica del Timbal si chiama Cascara, ossia "buccia" in quanto si suona con le bacchette nella parte laterale di esso.





GÜIRO: Il güiro è uno strumento a percussione. È classificato nella divisione degli idrofoni (che suonano da soli).

I güiros tradizionali provengono dalla zucca essiccata, questo accessorio per percussioni è tipico del Brasile e di altri paesi dell'America Latina, come Puerto Rico, Cuba, Repubblica Dominicana, Panama, Colombia e Messico. Viene generalmente utilizzato come strumento di accompagnamento.



MARACAS: anche esse sono classificate come idiofono, strumento di oscillazione costituito da una parte sferica cava supportata da e collegata ad una maniglia. Al suo interno è pieno di piccoli elementi a percussione, come piccole pietre o semi, riso, ecc.. che producono un suono quando colpiscono contro la parete interna della sfera. Nella musica popolare di danza latina di influenza cubana e nel folklore venezuelano-colombiano, così come il folklore di alcuni ritmi della Repubblica Dominicana e di Puerto Rico (come nella Bomba), si trovano generalmente in coppie, una per ogni mano, da cui il termine "maracas". Tuttavia, l'origine della sua esistenza risiede più nel continente africano.

BASSO O CONTRABBASSO: è uno strumento musicale della famiglia dei cordofoni ad arco. Nato nel XVI secolo in Europa; il suono viene prodotto tramite l'attrito sulle corde del crine di cavallo montato su una bacchetta di legno, detta archetto, mentre nel jazz viene suonato quasi esclusivamente pizzicando le corde con le dita della mano destra.

È lo strumento con il suono più grave di tutti e si può definire un collante armonico di assoluto valore e necessità nell'arrangiamento caraibico e non solo.




PIANOFORTE: una parola italiana ed è composta dai termini "piano", "morbido" e "forte", "forte"). Strumento armonico musicale classificato come percussione e strumento a corde, ossia un cordofono. È costituito da una cassa armonica, alla quale è stata aggiunta una tastiera attraverso la quale le corde d'acciaio sono martellate con martelli rivestiti di feltro, producendo il suono. Le vibrazioni vengono trasmesse attraverso i ponti alla tavola armonica, il che le amplifica. È costituito da un'arpa cromatica a più corde, alimentata da un meccanismo a percussione indiretta, a cui sono stati aggiunti degli smorzatori. Fu inventato intorno al 1700 dal padovano Bartolomeo Cristofori. Strumento completo e molto versatile, la figura ritmica del pianoforte si chiama Montuno.



TROMBA | TROMBONE | SASSOFONO

Sono degli strumenti in ottone. Il loro suono viene prodotto grazie alla vibrazione delle labbra dell'interprete nella parte chiamata bocchino dalla colonna Durante il periodo barocco e classico erano ampiamente usati nella musica religiosa e dal XIX secolo è sono stati essenziali nella grande orchestra sinfonica. Molto usati nella musica jazz, dove, oltre ad essere degli strumenti chiave per la grande band, eseguono passaggi da solisti.

Accompagnano l'arrangiamento in forma melodica e diventano il corpo dell'arrangiamento nel segmento più forte della salsa, il mambo.

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White Twitter Icon
  • White Google+ Icon