MUSICA | CONGAS





La Conga ritrova l’origine nei tamburi africani, dovrebbe essere il tamburo Makuta, di origine Bantù il suo predecessore. Il suo primo nome fu Tahona, successivamente la si chiamo Tumba.

La Conga si tocca con colpi diretti delle mani, ci sono casi particolari dove il suono lo si può creare grazie a delle bacchette o addirittura con le unghie”



Esistono vari colpi, grazie a questi si creano le figure ritmiche:

Tono Aperto - (Open)

Tono Soffocato - (Muff)

Tono Secco Aperto - (Open-Slap)

Tono Secco Chiuso - (Slap)

Tono Basso di palmo

Manoteo (palmo e dita) - Hillfinger

Con le Unghie o Bacchette



Uno dei più grandi produttori si chiama LATIN PERCUSSION, LP per i musicisti del settore.

Artisti poi diventati delle leggende hanno legato le loro produzioni a questo marchio, uno su tutti: Tito Puente.



Ci sono 5 tipi di Congas, si differenziano per il loro diametro e quindi dal suono, a seguire dal più acuto al più grave.

Requinto | Quinto | Macho, 3-2 o Conga | Hembra o Tumbadora | Retumbadora o Mambisa.


La figura ritmica della Conga si chiama Tumbao ed è una figura ritmica di 4 tempi, una battuta musicale. Solo quando il Tumbao viene suonato in “Clave” la figura ritmica della conga si suonerà in 8 tempi, cioè in due battute musicali”

A seguire Congueros che hanno lasciato il segno per la loro bravura o stile musicale.


PONCHO SANCHEZ


RAY BARRETTO


GIOVANNI HIDALGO


Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • White Twitter Icon
  • White Google+ Icon